TUTTE LE VOLTE CHE TI HO DETTO…
Mandami un messaggio
quando arrivi a casa.
Ti ho comprato un regalo
niente di che, è solo un pensierino.
Ti ho chiamato perché ti pensavo,
non volevo dirti nulla di particolare.
Ho preso un biglietto per il cinema anche per te.
Ti ho tenuto il posto.
Ti sto aspettando.
Mi sei venuta in mente.
Che bello quando sorridi.
Per qualsiasi cosa, chiamami.
Ti devo prestare un libro, è troppo bello,
devi leggerlo assolutamente.
Siediti tu che tanto io ho voglia di stare in piedi.
Sceglilo tu il film.
Ci andiamo insieme?
Se vai tu, vengo pure io.
No, se non ti piace allora facciamo qualcos’altro.
Ti va una birra in due?
Ci prendiamo una pizza e la mangiamo da me?
Che ti va di mangiare?
Prendi pure il mio.
Tieni la mia giacca che tanto io sento caldo.
Ti ho visto passare oggi, ero io quello che ti ha suonato il clacson.
Buongiorno, caffè?
Buonanotte.
Sono queste
tutte le volte che ti ho detto TI AMO.
Gio Evan

In questa Poesia è sintetizzato un concetto chiave della comunicazione nella coppia: TI AMO e TI VOGLIO BENE assumono modalità diverse di essere espresse nella coppia.
Spesso uno dei due membri della coppia lamenta che l’altro non usi mai una delle due suddette espressioni. Questo può essere vero ma bisogna anche riflettere se tali espressioni non vengono dette con madalità diverse, se i sentimenti non vengono espressi indirettamente. Ciò non toglie che non sia necessario anche sentirsi dire TI AMO o TI VOGLIO BENE, ma non può dipendere dalla loro mancanza il trarre la considerazione che l’altro non provi sentimenti.
Scopo di una terapia di coppia è far riflettere sulle diverse modalità di espressione dei sentimenti.

Dottor Roberto Cavaliere

Psicologo, Psicoterapeuta

Studio in Milano, Roma, Napoli e Vietri sul Mare (Sa)

per contatti e consulenze private (anche telefoniche e’o tramite videochiamata) tel.320-8573502 email:cavalierer@iltuopsicologo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *